Compagnia Mario Chiocchio
presenta

ESTATE E FUMO
di Tennessee Williams
riduzione e adattamento di Masolino D'Amico

con
PINO QUARTULLO
ELENA SOFIA RICCI


regia
Armando Pugliese

scene e costumi Andrea Taddei


Estate e fumo è una delle più coinvolgenti ed ispirate opere del grande autore di tanti famosi drammi, quali "II tram che ai chiama desiderio", "Zoo di vetro", "La gatta sul tetto che scotta", "La dolce ala della giovinezza" , "La rosa tatuata", etc. C'è chi sostiene che essa sia la più genuina ed emozionante. Qualcosa di vero dev'esserci in questa tesi se è vero, com'è vero, che Giorgio Strehler la scelse, nei lontani anni cinquanta, per una delle grandi produzioni del Piccolo Teatro di Milano, affidandola a Lilla Brignone e Gianni Santuccio. Si tratta della poetica e toccante storia del disperato amore di una giovane donna del Sud Americano per un suo vecchio compagno di giochi infantili. Lei, tutta pervasa di cultura puritana ispiratale dal padre, ministro della Chiesa, prova una sconvolgente attrazione fisica ed amorosa per un giovanotto che vive la sua vita sperperando la propria bella gioventù in modo dissoluto e sregolato. L'incalzare degli eventi e lo scatenarsi delle passioni che li animano fa scoppiare un dramma che incide fortemente sulla vita dei nostri protagonisti e non, orientandola verso direzioni tragicamente più consuete e per questo ormai desolatamente lontane da illusioni ed ideali, cui prima pur tentavano di improntarsi. I giovani protagonisti dello spettacolo saranno Pino Quartullo ed Elena Sofia Ricci che si presentano al giudizio del pubblico teatrale con una "ditta" nuova, ma che certo non sono nuovi di esperienze importanti e specifiche vissute sul palcoscenico, anche se sono senz'altro più noti al pubblico cinematografico e televisivo. La regia di "Estate e fumo" sarà curata da Armando Pugliese, regista ancora giovane ma con già solida tradizione di importanti successi alle spalle.
Mario Chioccio