Francesco Bellomo e The Dreamers Productions
presentano

GIULIANA DE SIO
(Mrs Robinson)

con
GIULIO FORGES DAVANZATI
(Benjamin)

in

IL LAUREATO
adattato da Terry Johnson
basato sul romanzo di Charles Webb
e sulla sceneggiatura cinematografica di Calder Willingham e Buck Henry
per concessione di Studiocanal
prodotto originariamente sulle scene di Londra e di Broadway da John Reid e Sacha Brooks
versione italiana di Antonia Brancati e Francesco Bellomo

con la partecipazione di
ANTONIO PETROCELLI
(Mr Braddock)

e con
VALENTINA CENNI
(Elaine)
GIULIA WEBER
(Mrs Braddock)
PAOLO GATTINI
(Psicologo)
ADRIANA FORTUNATO
(Ballerina)

e con
LUIGI FIORE
nel ruolo di Mr Robinson

regia
Teodoro Cassano

scene CARMELO GIAMMELLO
costumi TERESA ACONE
colonna sonora RENATO GIORDANO
con brani di Paul Simon e Art Garfunkel

NOTE DI REGIA
Giudith Robinson, affascinante, lontana, estranea al mondo che vive intorno a lei, persa nell'alcool, vaga in una sorta di periferia dell'esistenza, come in un acquario popolato da creature che si lasciano vivere, lei sola della sua specie. Il sollievo della fuga, possibile solo in fondo al bicchiere, sembra placare la claustrofobia del conformismo che il vento dei pieni anni '60 tenterÓ di spazzare via. Anche il giovane Benjamin Braddock, da poco laureato, indifferente ai progetti che i genitori sognano per lui, ha smania di novitÓ e la differenza di etÓ tra i due non argina il caso che li porterÓ ad essere amanti. Comincia per loro, un confronto di solitudini senza implicazioni sentimentali fino a che Elaine, figlia di lei, entra come terzo incomodo in un rapporto giÓ anomalo che il destino tinge ora di assurdo. La musica di Simon e Garfunkel dell'edizione cinematografica con Ann Bancroft e Dustin Hoffman puntellano di struggente evocazione la vita di Mrs Robinson-Giuliana De Sio in questa edizione teatrale, giÓ accolta con successo sulle scene di Londra e Broadway.

Il 1968 doveva essere un anno di agitazione in tutto il mondo, particolarmente in quello studentesco e giovanile in generale. Negli Stati Uniti quest'agitazione si sarebbe cristallizzata nell'opposizione alla guerra del Vietnam, ma nel 1967 il problema non era stato ancora chiaramente messo a fuoco: esisteva solo un senso di insoddisfazione nei confronti dello status quo. Il tono anarchico del laureato si accordava perfettamente ai sentimenti di quel tempo, combinando umorismo e staira dei costumi sociali e sessuali. Benjamin Braddock, appartenente ad una facoltosa famiglia americana, ritorna a casa dopo la laurea. I genitori organizzano una grande festa in suo onore ma lui, infastidito, preferisce isolarsi nella sua stanza. Qui viene raggiunto dalla signora Robinson, una piacente quarantenne, moglie del capo di suo padre. Questa gli chiede di accompagnarla a casa sua dove cerca di sedurlo. Solo l'arrivo del signor Robinson salva Benjamin dall'imbarazzante situazione. Ma la signora Robinson non demorde e tra i due inizia una relazione che viene interrotta solo dall'arrivo di Elaine, figlia dei Robinson, di ritorno dal college. A questo punto i due ragazzi si innamorano sempre contrastati dalla madre di lei che minaccia Benjamin di raccontare tutto a sua figlia. Elaine viene allontanata dai genitori che le hanno preparato un ricco marito ma Benjamin...