Ravenna Teatro
e
Teatro delle Albe
in collaborazione con
Ravenna Festival
presentano

ROSVITA
di Ermanna Montanari

con
ERMANNA MONTANARI
CINZIA DEZI
MICHELA MARANGONI
LAURA REDAELLI


regia
Marco Martinelli

Rosvita Ŕ una drammaturga dell'anno 1000, una monaca sassone che nel convento di Gandersheim riscrisse le commedie di Terenzio trasformandole in drammi edificanti. Artaud vide nella sua opera una prima forma di "teatro della crudeltÓ". Abbiamo intitolato a suo nome questa nostra miniatura corale, inanellando e montando frammenti delle sue partiture sceniche: in esse vengono sconfitte crudeli figure paterne e autoritarie, in esse le tormentate figure femminili, in maniera improvvisa e iperbolica, accettano precipitosamente e la tentazione e la resa e la conversione. Non c'Ŕ logica, non c'Ŕ buon senso, non c'Ŕ misura: tutto si compie nell'eccesso dell'interioritÓ, lÓ dove affrontiamo le sfide decisive.