New York University
Departement of Italian Studies
Casa Italiana Zerilli-Marimò
The Pirandello Society of America
Associazione Culturale Teatro Italia - Arnaldo Ninchi
presenta
no

L'UOMO DAL FIORE IN BOCCA
e altre confessioni



con
ARNALDO NINCHI

e con
Barbara Nay
Enrico Baroni

regia
Arnaldo Ninchi


È forse superfluo parlare del pirandelliano "Uomo dal fiore in bocca" rappresentato per la prima volta dal Teatro degli Indipendenti di Anton Giulio Bragaglia nel Febbraio del 1923. È il dialogo in un caffè notturno, nei pressi di una stazione ferroviaria, tra un uomo condannato a morte per un male incurabile e uno sprovveduto viaggiatore che ha perduto il treno. L'abilità dialettica pirandelliana, oscillante tra virtuosismo e poesia, crea un'atmosfera rarefatta in cui il protagonista, sentendo ormai prossima la fine, dimentica sé stesso e la propria sorte per vivere e analizzare ogni situazione come se fosse l'ultima.