Compagnia dei borghi
diretta da Ester Cantoni
presenta


SHAKESPEARE... MA NON TROPPO!
di Giuseppe Renzo e Ester Cantoni

con
PATRIZIA GROSSI
GIUSEPPE RENZO
ANTONIO FABBRI

regia
Ester Cantoni

musiche originali e disegno luci Bruno Ilariuzzi


Morire… Dormire… Forse sognare… Ma cosa? Di diventare un grande attore? Chissà… Forse, se il giorno di San Valentino non fossimo stati così sbadati da perdere le chiavi di casa, magari la storia sarebbe andata diversamente, ma… Cosa potrebbe accadere se, tutt'a un tratto, nel cuore della notte, vi entrasse in casa uno sconosciuto chiedendo di essere ucciso? E se questo sconosciuto sostiene di essere Shakespeare, per giunta? E se, all'improvviso, una donna affascinante cercasse di portarselo via? E, in tutto questo, cosa c'entra il mostro di Lochness? E' così che Jake, attore scozzese dallo scarso successo ma dalle molte risorse, rientra nel suo appartamento nel centro di Londra, dopo una fallimentare serata di lavoro, dove gli è capitato un piccolo disastro dopo l'altro. Ma ecco apparire niente po' po' di meno che William Shakespeare, "immortale" bardo di Stratford upon Avon, che lo supplica di tagliargli il collo con un grosso spadone. Sopraggiunge allora una misteriosa presenza femminile che, con un vorticoso precipitare degli eventi, aiuterà Jake a sbrogliare il bandolo della matassa… Almeno così sembra. Ma la realtà, per quanto buffa possa apparire, alle volte supera di gran lunga le gustose immagini che possono essere evocate anche… da una commedia vista a teatro. Spettacolo ispirato alla tradizione anglosassone, ma dove si mescolano gusti e linguaggi differenti, mutuati sia dalla commedia all'italiana che dalla commedia inglese moderna. Una gustosa pièce, dal ritmo veloce e incalzante e dalle trovate efficaci e, a tratti, esilaranti, senza, però, perdere di vista la storia e la cultura del teatro elisabettiano. Il tutto condito da atmosfere magiche, surreali e da un impianto narrativo divertente e affascinante.