Roctivagus
presenta


CARI E STINTI
di Angelo Tosto, Mimmo Mignemi e Riccardo Trovato

con
ANGELO TOSTO
MIMMO MIGNEMI

e con
Riccardo Maria Tarci

regia
Angelo Tosto e Mimmo Mignemi


Il 25 Aprile del 1997 al Teatro Harpago di Catania debutta lo spettacolo "Cari e stinti". Un testo di teatro da camera cabarettato (così lo hanno voluto definire gli autori), diretto, interpretato, stenografato e vestito da Angelo Tosto & Mimmo Mignemi che insieme a Riccardo Trovato hanno anche elaborato il testo. Pensato come un semplice divertimento e come festeggiamento dei primi vent'anni di attività professionale nel campo del teatro dei due protagonisti-amici e compagni di scuola di recitazione, si rivela invece, fin dal debutto, un sonoro successo. Lo spettacolo viene replicato per un mese e riproposto in tournée estiva... L'anno successivo "Cari e stinti" viene scelto come spettacolo inaugurale della nascente Sala De Curtis di Catania. In questa occasione Riccardo Trovato, in arte Riccardo Maria Tarci, coautore del testo, entra a far parte del cast al posto di Mauro Maria Amato. Il primo mese di repliche si rivela insufficiente a soddisfare le tante richieste del pubblico, così, nell'autunno dello stesso anno, si è costretti a replicare lo spettacolo per un altro mese intero, non prima di averlo sottoposto ad un'altra tournée estiva... Adesso, per la stagione invernale 2003/2004, si è pensato bene di riportare sui palcoscenici nazionali quello che è stato definito lo spettacolo più divertente dei due attori comici catanesi. Impossibile far cenno alla trama dello spettacolo senza rischiare di svelarne i colpi di scena. Basti sapere che tutta la vicenda si svolge nell'aldilà dove i due malcapitati protagonisti si trovano proiettati per errore e dove dovranno rimanere, fino a quando non verrà posto rimedio. Durante la loro permanenza, avranno a che fare con apparizioni, sparizioni, voci, lettere, pacchi, fughe e tante altre cose ancora, tutte ad uso e consumo dell'ilarità del pubblico. Commedia leggera, quasi eterea, quella proposta dal duo Mignemi-Tosto con Tarci. Gioco di teatro antico, sia pur nella sua modernità e originalità, che ha messo d'accordo il pubblico più genuino con gli spettatori più esigenti e con la critica più preparata. Quasi due ore di divertimento, interrotto solamente da rari pezzi di bravura teatrale, il tutto proposto da tre eccellenti professionisti, reduci da esperienze teatrali a livello nazionale e internazionale, ma sempre pronti a scatenare la fanciullezza del loro animo, per giocare al gioco più antico del mondo.
La Produzione