Salieri Entertainment
presenta



... E SOTTOLINEO SE!
di Giorgio Calabrese e Gianluca Guidi

con
GIANLUCA GUIDI

e con i musicisti
Massimiliano Giovanetti
Christian Ginepro
Simone Nardini


regia di




Su un palcoscenico senza tempo va in scena una commedia immaginaria. O meglio su un palcoscenico immaginario va in scena una commedia senza tempo. Per la verità la commedia esiste: E' una riduzione all'osso de "L'Orlando Furioso". All'osso perché l'impresario ha trovato una serie di contratti in provincia e, senza scrupolo, ha allestito per l'ennesima volta questo testo che gira per teatri ormai quasi da sempre. A tal punto che per gli attori non vi è più differenza tra la loro vita e quella dei loro personaggi. Recitano costretti a recitare se stessi. Sono attori perfetti ma inesistenti. Eppure esistono. Esistono solo grazie alle parole che dicono e al ruolo che interpretano. Chi sono questi attori? Cosa stanno recitando? Ma soprattutto cosa vorrebbero essere o recitare? Alcuni di loro sono contenti della loro condizione e si raccontano senza pudore. Altri non sanno nemmeno se esistono veramente ma è un problema assolutamente ininfluente. Sono felici così. Altri sono frustrati e vorrebbero fare altro. Non sanno cosa ma altro. Sono convinti che lì il loro talento sia sprecato, e che altrove sarebbero certamente più considerati. Altrove dove? Boh! Facendo cosa? Boh! " L'erba del vicino è sempre più verde.." che idiozia. E così mentre aspettano eternamente, si accorgono di non aver costruito niente per la loro vita. Solo uno dei suddetti attori la pensa diversamente da tutti affrontando se stesso con coraggio. Non senza paura. Ma guardando in faccia la realtà, col beneficio del dubbio. Vincerà lui? Forse la "conquistata normalità" sarebbe la vittoria più grande.
Shakespeare, Cole Porter, Ariosto, Calvino, Sordi, Sondheim, Coleman, Berkoff, Bernstein, Sinatra, il Circo, Baudelaire, Modugno, Weill, Weber, Goldoni etc etc, convivono tra loro in una contaminazione scenica priva di cronologia ma di grande forza drammaturgica. Gianluca Guidi, coadiuvato da un trio di musicisti dal vivo diretti da Riccardo Biseo, interpreta un enorme e divertente "Cokctail" teatrale. Una carrellata di personaggi i più diversi tra loro ma per questo assimilabili per descrivere un piccolo universo non così lontano dalla realtà.