Progetti Dadaumpa
presenta

CARTONISSIMA
di Ennio Marcheto


con

ENNIO MARCHETTO


regia
Sosthen Hennekam

scene Sosthen Hennekam e Ennio Marchetto


"Sono sempre stato attratto dal trasformismo, ma ho anche cercato di trovare una mia idea che non si limitasse all'imitazione troppo perfetta del personaggio. Una notte mi apparve in sogno Marilyn Monroe, ma vestita di carta. Al risveglio creai l'mmagine sognata: parrucca bionda e vestito fucsia, con ampie curve e seni abbondanti. Un idea così forte che mi diede l'impulso per inventa re uno spettacolo interamente di carta... Un cartone animato vivente".

Applaudito nei teatri di tutto il mondo e vincitore dei più prestigiosi premi internazionali, lo spettacolo di Ennio Marchetto è di assoluta originalità; in scena solamente pezzi di carta colorata e un attore dall'inesauribile e travolgente fantasia. È una carrellata di celebrità della musica, del cinema, dell'arte e dell'attualità, interpretate con abiti, acconciature e accessori tutti rigorosamente di carta su un tappeto musicale dì brani cantati in playback, ciascuno dei quali contribuisce a caratterizzare una determinata star e a creare un ritmo incalzante. I personaggi sono una quarantina, scelti tra gli oltre duecento del repertorio. Lo spettacolo è veloce, senza stacchi; il cambio dei costumi è rapidissimo, davanti agli occhi del pubblico un personaggio diventa un altro ed un altro ancora. La sorpresa è continua e lo spettatore entra subito nel gioco del "chi è?", mentre si addentra in un percorso fantastico e colorato di mode e miti dei nostro presente e dei nostro passato.

Corriere della Sera del 1O marzo 1995
Ogni costume è una vera e propria scenografia che spesso si apre e muta contenendo una o più figure; è cosi che: "Gli bastano pochi istanti per passare dalla trepidante Violetta verdiana alla scatenata Liza Minnelli di , da un Pavarotti buongustaio a un gotico coro di frati che intonano un canto gregoriano, pronto però a mutarsi precipitosamente in un provocatorio Prince che gorgheggia dall'alto dì un grattacielo...
Magda Poli

Le combinazioni inventate da Ennio Marchetto e Sosthen Hennekam sono inesauribili: inseguendo l'attualità e nuove ispirazioni, lo spettacolo muta di continuo e nuovi personaggi si aggiungono a quelli già "storici" così che ogni spettacolo non è mai uguale al precedente. Ciò che rimane sempre è un meccanismo perfetto che cattura e coinvolge immediatamente ogni tipo di pubblico.