Compagnia Rossella Falk
Associazione Maurizio Poggiali
Festival di Borgio Verezzi
presentano


LE NOTTI BIANCHE
di Fedor Dostoevskij
adattamento di Fabio Poggiali
voce registrata di Giorgio Albertazzi

con
FABIO POGGIALI
SIMONA MASTROIANNI


regia
Rossella Falk

scene e costumi Rossella Falk


In scena sono presenti due personaggi: il sognatore (Fabio Poggiali), un "tipo" senza nome, un idealista che si perde in ogni fantasticheria nella sua profonda, timida, a volte comica solitudine e così sembra trascorrere la sua giovinezza, staccato com'è dalla realtà, e Nastenka (Simona Mastroianni), la romantica, ribelle, deliziosa ragazza, innamorata di qualcuno che non vedremo mai, ma che sarà fondamentale nella storia, un terzo incomodo (con la voce di Giorgio Albertazzi). Il sognatore sarà capace di sacrificare la propria illusione di felicità per quella Nastenka che ha scoperto, all'improvviso, di amare. La incontrerà in quattro notti bianche, evanescenti, quasi magiche, in una Pietroburgo radiosa e deserta, perché tutti sono partiti per la campagna e Nastenka gli regalerà il sogno di un'avventura meravigliosa. I nostri eroi, Fabio Poggiali e Simona Mastroianni, ci racconteranno le loro inquietudini, la loro poesia, le loro illusioni, attraverso l'intenso dialogo di un testo che è stato definito "un commovente poema sulla giovinezza e sul primo amore" ed è una delle opere più poetiche della letteratura russa. Dal racconto fu tratto, nel 1957, il film di Luchino Visconti, con Marcello Mastroianni e Maria Schell (ed il terzo personaggio, interpretato da Jean Marais, era doppiato proprio da Giorgio Albertazzi), premiato con il Leone d'Argento al Festival di Venezia.