Com.media
I Viaggi del Ventaglio
presenta


BEATRICE E ISIDORO


con
ANNALISA MINETTI

e con
Riccardo Garrone, Ugo Conti,
Luca Jurman, Annalisa Cantando


regia e coreografie

Franco Miseria e Maurizio Colombi


Lo spettacolo
Beatrice e Isidoro vuole essere uno spettacolo innovativo, grazie alle trovate originali che rendono avvincente una storia apparenternente banale. La scelta di non dare una collocazione spazio temporale ci permette un ampio margine nello stile e nei contenuti artistici come scenografie, musiche, costumi, linguaggio etc... Risultato: un'atmosfera surreale creata da un mix di strane arnbientazioni e diversi stili rnusicali. Lo spettacolo è cornposto per 76 rninuti dalla parte musicale e il resto da quella parlata. Tutto ruota intorno al narratore che saprà creare il ritrno attraverso I'interazione con il pubblico e con i personaggi della storia. Uno spettacolo ricco di effetti, curato in ogni dettaglio, dove i personaggi si muovono attraverso una nuova regia al ritmo di rnusiche inedite che spaziano dal rninuetto al rock.

La vicenda
Siamo nel ducato di Ventaville, terra di Arcom, nella galassia di Iurnar… La vicenda ha inizio con il bacio tanto sospirato tra Beatrice e Isidoro... rna non passa che una notte quando arriva la notizia che Isidoro deve partire per una guerra in una lontana galassia... II malvagio Duca di Ventaville, da sernpre innarnorato di Beatrice, la fa imprigionare nel proprio castello e con I'aiuto di Luxuria e Lord Brummel riesce lentamente a farle dirnenticare I'amore passato... Quando ormai Beatrice sembra cedere al Duca, entrano nella storia tre comici briganti che dopo averla rapita la conducono nella foresta incantata... qui però un misterioso cavaliere mascherato sfida i manigoldi e libera la fanciulla... mentre i due sono in fuga dai Mutanti e dal Duca il cavaliere (Isidoro) si rivela a Beatrice e i due ritrovano I'amore. Adesso però devono scappare dai Mutanti e fare i conti con il Duca... Si mettono a complicare le cose anche un destino avverso e le indecisioni del narratore che perso orrnai il controllo della storia, la interrornpe e l'abbandona, lasciando la fiaba senza un Iieto fine"... Sembrerebbe tutto finito, ma dalla platea rientrano infuriati i 2 briganti apparentemente dimenticati... saranno loro a riportare il narratore sulla scena. Insierne cambieranno le sorti dello spettacolo inventando un finale a sorpresa...

Il narratore
Fin dall'inizio emerge il suo carattere irnpreciso e pasticcione; si dimentica dei rumori di scena e li fa produrre al pubblico; stravolge il periodo in cui è ambientata la storia mischiando passato con futuro. Indeciso sul carattere dei personaggi, li fa agire a suo piacimento come specchio del proprio animo tanto che a volte subiscono crisi d'identità. Quando la storia non rispetta le sue intenzioni sarà abbastanza dire "Stop" per bloccare tutto e "Azione" per ripartire.

Cenni di reiga
Scenografia, Luci e Costumi

I protagonisti della storia hanno una doppia personalità, quella fiabesca, caratterizzata da una interpretazione "sopra le righe" e quella umana caratterizzata da tratti realistici. Le scene complete e statiche lasciano il posto ad elementi simbolici e appariscenti in continuo rnovimento. II fondale indefinito ed il particolare gioco di luci determinano un'atrnosfera surreale lasciando ampio margine all'immaginazione dello spettatore. L'impianto audio/luci dell'ultima generazione, dotato di dolby surround e fari mobili Roboscan e Cambiacolori permette effetti stupendi. Essendo la vicenda ambientata in un'epoca "mai esistita", la scelta ricade necessariamente su un incrocio di stili. Fogge ed accessori appartenenti ad epoche storiche passate verranno affiancati a moderni e futuristici elementi per un affascinante e suggestivo connubio atemporale.